I giocatori di casinò attraverso i secoli

Leggende del blackjack 79265

Persone comuni, politici e vip. Certo, tutto dipende dalle disponibilità economiche e dalla padronanza di sé stessinel dire basta quando le cose non vanno per il verso giusto. Storico direttore del TG4 per oltre 20 anni e amico da sempre di Silvio Berlusconioltre che per le news, il buon Emilio ha sempre avuto altre due passioni: le belle donne e il gioco. Con il gioco sono arrivate vincite importanti, per un vip che già di per se guadagnava molto con il suo lavoro in televisione. Una volta diventato noto al grande pubblico, la sua presenza non passava certa inosservata ai tavoli da gioco. Soprattutto le sue vincite. La seconda nei primi anni del nuovo secolo.

Miti del blackjack

Augusto 63 a. Claudio 10 a. Epoca un appassionato giocatore di dadi al punto che di tanto in innumerevole convocava persone al tavolo da divertimento, dimenticando averle fatte giustiziare. Caligola d. Nerone d. Promosse il gioco d'azzardo nel palazzo imperiale durante tutto l'anno e mise in palio enormi somme di denaro al gioco dei dadi. Divenne noto come abile giocatore di carte. Voltaire , scrittore, Francia - uno storico all'epoca dell'Illuminismo in Francia, accanito giocatore d'azzardo.

Gli innovatori del casinò attraverso i secoli

Un libro sul gioco d'azzardo non pu essere scritto, evidentemente, che da un giocatore: da un giocatore appassionato e ostinato. Tanto ostinato da trovare la forza di giocare nuovamente una conto che, dopo lunga battaglia, era riuscito a vincere, ma che era appresso stata annullata per un'irregolarit tecnica. Voglio dire d'aver dovuto riscrivere da testa questo libro che avevo gi approssimativamente finito, lavorandovi durante molte tristi e piovose mattinate dell'estate tedesca - quell'estate che Heine chiamava un inverno verniciato di verde - nell'albergo Bristol di Berlino. Ma una sera, tornando in camera, scoprii che il manoscritto epoca misteriosamente scomparso.

Leave a Reply